Vittoria di cuore, battuto il San Marco

15 Ottobre 2017

6^ Giornata di Promozione Pugliese, Gir. A

Stadio “D’Amuri” di Grottaglie

Asd Martina Calcio – Asd San Marco

Gioia e sofferenza per il Martina di Sgobba, alla sua prima panchina in campionato. I biancoazzurri segnano e poi soffrono il ritorno dell’ottimo San Marco di Iannacone; decisivo il portiere Costantino in almeno un paio di occasioni. Tanto da lavorare per il nuovo tecnico del Martina, che intanto si gode i 3 punti e una squadra completamente ritrovata nel morale.

LA GARA

Nella sua prima panchina in campionato Vito Sgobba conferma il 4-2-3-1 adottato in Coppa. Nei primi undici si rivedono Fabiano Cimino, Arcadio e capitan De Tommaso. San Marco in Lamis in campo col 4-1-4-1, con l’allenatore-giocatore Iannacone perno centrale davanti alla difesa e il capocannoniere del girone Salerno al centro dell’attacco. Parte bene il Martina che aggredisce subito gli avversari, sviluppando gioco soprattutto sulla destra con Leggeri e Mignogna. Proprio su un calcio d’angolo battuto da quest’ultimo sbuca De Tommaso e insacca la rete dell’1 a 0. I padroni di casa mantengono il possesso palla, concedendo agli ospiti solo qualche ripartenza e qualche tiro da fuori abbastanza velleitario. Al 32’ Greco rimette al centro un cross proveniente dalla destra, ma nessuno dei suoi compagni raccoglie l’invito. Al 39’ Quitadamo, il migliore dei suoi, ci prova da fuori, ma la palla finisce abbondantemente fuori. Negli ultimi minuti del primo tempo il San Marco si fa più insistente e i biancazzurri martinesi si abbassano eccessivamente nella propria trequarti, non concedendo tuttavia occasioni da rete degne di nota.

La ripresa riparte sulla scia del primo tempo. Il primo squillo dalle parti di Costantino è di Iannacone con un tiro dalla distanza. Il numero 1 martinese devia in angolo, ma sugli sviluppi dello stesso De Cesare va vicino al pareggio con un colpo di testa finito di poco a lato. Al 12’ splendida semi-rovesciata di Salerno, palla alta. Le avanzate del San Marco preoccupano Sgobba, che decide allora di ridisegnare i suoi inserendo Cazzetta e Cristofaro al posto di Bartolo e Camara. Ancora protagonista Costantino al 25’ con un bella parata su un calcio di punizione di Salerno. Al 36’ De Tommaso ha il pallone per chiudere la partita, ma calcia alto con un tiro a giro di sinistro. Lo stesso capitano biancoazzurro si rende ancora pericoloso due minuti dopo, con un calcio di punizione forte ma centrale. Al 40’ Scarano impegna severamente l’estremo difensore del Martina, ancora una volta decisivo. Al 42’ è Ferrantino a sfiorare il pareggio, colpo un colpo di testa fuori misura. Allo scadere dei 6 minuti di recupero concessi da Giordano, Salerno indirizza verso l’incrocio un tiro da fermo, ma Costantino oggi è insuperabile e salva ancora. Termina 1 a 0: il Martina può festeggiare.

MARTINA CALCIO

Costantino, Leggeri, Vinci, Pascullo, F. Cimino, Greco, Arcadio, Mignogna (26’ st. Cimino V.), De Tommaso (44’ st. Macaluso), Camara (15’st Cazzetta), Birtolo (18’st Cristofaro). A disposizione: Perelli, Macaluso, Cazzetta, Cimino V., Cristofaro, Fumo, Palazzo. All. Sgobba

SAN MARCO

Coppola (8’ st Marchitto), De Stefano, De Cesare, Melchionda, Montemitro (15’st Caruso), Ferrantino, Iannacone, Coco (29’st Scarano), Quitadamo, Hoxha (8’st Nardella), Salerno. A disposizione: Marchitto, Rendina, Nardella, Salcone, Caruso, Ianzano, Scarano. All. Parisi

Arbitro: Antonio Giordano Sez. di Bari

Assistenti: Riccardo Matteo e Loris Luggieri (Lecce)