Termina uno a uno la sfida contro l’Ordona

Nei minuti di recupero Macaluso trova la rete del meritato pareggio biancoazzurro

Per l’importante scontro diretto in chiave play-off, Gaveglia e De Tommaso scelgono il 4-4-2, con il capitano in campo dal primo minuto alle spalle di Birtolo. Ordona in campo con lo stesso schieramento dei padroni di casa, con Santolupo alle spalle di D’Introno.

LA GARA

Prima della partita le squadre osservano un minuto di raccoglimento per ricordare Angelo Giacobelli, giovane tifoso del Martina scomparso prematuramente, e il capitano della Fiorentina Davide Astori.

Dopo pochi minuti subito un’occasione per i biancoazzurri, con De Tommaso che con un pallonetto dal limite sorprende La Gatta ma non inquadra lo specchio della porta. Al 17’ Birtolo s’invola verso la porta dell’Ordona; il suo sinistro s’infrange sulla traversa. Al 20’ ancora un pericolo creato dal Martina sulla propria fascia destra: Cristofaro cerca e trova Birtolo dall’altra, ma il suo tiro è deviato da Lacerenza e termina in angolo. Al 29’ si fa vedere l’Ordona in contropiede con D’Introno che dal limite calcia alto. Sul finale del primo tempo gli ospiti crescono e si fanno vivi al 42’ con un colpo di testa fuori misura di Mascia e al 44’ con un tiro-cross di D’Introno respinto da Perelli. Al 45’ occasione per il Martina con un colpo di testa di Vinci di poco a lato.

Ad inizio ripresa il Martina continua a controllare le operazioni, ma al 10’ è l’Ordona a passare in vantaggio. Cross dalla destra di Piscopo e colpo di testa di D’Introno all’angolino basso dove Perelli non può arrivare.

La risposta dei padroni di casa arriva al 16’ con un calcio di punizione di De Tommaso respinto con i pugni da La Gatta. Al 29’ il Martina reclama un calcio di rigore per una respinta con un braccio sul tiro ravvicinato del neo-entrato Gjonaj su cross di Cazzetta,

Due minuti dopo di nuovo Gjonaj si libera bene in area e calcia, La Gatta para senza problemi. Al 34’ altro calcio di punizione di De Tommaso che finisce di poco a lato. Al terzo dei 5 minuti di recupero concessi dall’arbitro calcio di punizione di Gjonaj e zampata vincente di Macaluso appena entrato. Termina 1 a 1.

RETI: 55’ST D’INTRONO, 93’ MACALUSO.

MARTINA CALCIO

Perelli, Cazzetta, Cimino F. (14’ pt Malagnino), Carlucci (22’ st Amodio), Vinci (40’st Macaluso), Pascullo, Terrafino (22’ st Gjonaj), Greco, Birtolo, De Tommaso, Cristofaro. A disposizione: Costantino, Leggieri, Macaluso, Amodio, Malagnino, Gjonaj, Camara. All. Gaveglia-De Tommaso

SPORTING ORDONA

La Gatta, Lacerenza, Di Noia, Sylla, Mascia L., Sementino, Piscopo (36’st Andreano), Santolupo (32’st Zenga), D’Introno (48’st Ieva), Ragno, Caggiano. A disposizione: Valente, Simone, Andreano, Zenga, Macchiarulo, Iungo, Ieva. All. Mascia F.

ARBITRO: Sig. Andrea Salanitro di Bari

ASSISTENTI: Spalierno e Cascella di Bari

AMMONITI: Mascia, Sylla, Malagnino, Pascullo, Cristofaro,