È super colpo: arriva la firma di Mignogna

Il Martina Calcio si assicura le prestazioni del fantasista Francesco Mignogna, classe 1983, centrocampista di grande esperienza che vanta una carriera in numerosi campionati professionistici di tutta Italia.

Nella scorsa stagione Mignogna ha disputato il campionato di Eccellenza con il Barletta.  Tra le piazze principali in cui ha militato ricordiamo Taranto, Treviso, Pro Vasto, Celano, Siracusa, Casarano, Milazzo, Brindisi, Pomigliano e Virtus Francavilla.

Alessio Carrieri, team manager della società, ha commentato il nuovo ingaggio: “Dopo una lunga trattativa abbiamo portato in porto questo fantastico colpo di mercato, un vero lusso per la categoria. Nonostante le numerose richieste ricevute anche da squadre di categorie superiori, Francesco Mignogna ha scelto la maglia del Martina Calcio per la bontà e la lungimiranza del progetto biancoazzurro. Siamo sicuri di aver allestito una squadra altamente competitiva per raggiungere gli obiettivi che la società si auspica e che la citta merita”.

La trattativa con Mignogna si è concretizzata nella giornata di mercoledì e il nuovo acquisto, fortemente voluto dalla dirigenza, ha subito rilasciato le sue prime dichiarazioni in biancoazzurro: “Le impressioni sono state da subito positive trovando nel presidente e nei suoi collaboratori ragazzi umili e amanti della propria città. Esiste solo un’aspettativa per questa piazza, cioè di riportarla nelle categorie che le appartengono. Dobbiamo tutti essere bravi a portare nuovamente entusiasmo e dopo la gloriosa annata passata, continuare a vincere e far divertire tutta la gente e la tifoseria”.

A seguito della firma di Mignogna il Presidente Piero Lacarbonara ha dichiarato soddisfatto: “Siamo contenti di aver aggiunto questo altro tassello importante nella nostra squadra. Crediamo che con Mignogna acquisiremo ancora più tasso tecnico in una squadra già di indubbio valore per la categoria. La definiamo la classica ciliegina sulla torta, un regalo a noi e a tutta la gente che ama questa maglia. Adesso ci aspettiamo che la città ci mostri vicinanza perché il nostro progetto e il progetto di tutti i martinesi. Dobbiamo riprenderci la nostra storia e dobbiamo farlo tutti insieme”.