Il Martina batte anche il Mola e si porta a -1

Il Martina centra l’obiettivo della 7^ giornata di Campionato – terza casalinga – e regala al suo pubblico un’importante vittoria in chiave classifica. Un primo tempo dominato dalla squadra allenata da Mister Gidiuli ed una ripresa in cui il Mola ha cercato, invano, di rimontare un Martina quadrato e troppo concentrato per farsi sopraffare. Il primato ora è sempre più vicino, considerato che il Mola dovrà ancora rispettare il turno di riposo.

LA GARA

Il Martina parte grintoso e nei primi due minuti di gioco sfiora due clamorose occasioni gol. Già al primo minuto arriva la prima vera occasione per il Martina con Palazzo che di testa la mette sul palo alla destra di Fortunato. Passa un minuto e l’azione si ripete. Questa volta con un fendente di Birtolo che si gira in area e incontra nuovamente il legno del medesimo palo ma l’azione continua e De Tommaso viene atterrato in area. L’arbitro però lo ammonisce per simulazione. Laneve inizia ad impensierire la difesa ospite e serve in mezzo una palla invitante che Birtolo, troppo avanzato, non riesce ad intercettare. Prima lieve incursione del Mola con Bux ma Pascullo copre bene per Micoli che raccoglie palla sicuro.  All’ottavo minuto del primo tempo De Tommaso guadagna una punizione dalla tre quarti ma il portiere ospite para sicuro. Brutto fallo su Laneve di Corti che viene ammonito. Il Martina continua a pressare ed è proprio Birtolo lanciato in area che tenta di sorprendere la difesa ospite con un rasoterra che però Fortunato respinge coprendo bene lo specchio della porta. Martina che lavora un gran numero di palloni e materializza diverse occasioni, così come quella messa a segno da Laneve al quarto d’ora di gioco: l’attaccante lanciato da un ottimo passaggio di De Tommaso scavalca la difesa e fa sedere il portiere ospite, mettendo a segno la rete del vantaggio. Esplode così un liberatorio urlo gioia di tutta la squadra, della panchina e ovviamente di tutti i tifosi e sostenitori biancoazzurri. De Tommaso, oggi capitano del Martina, lavora un’altra ottima palla per Birtolo che prova a sorprendere l’estremo difensore di pallonetto. Passano due minuti ed è il turno di Palazzo che prova una sforbiciata in area a tu per tu con il portiere. Continuano le azioni e i fraseggi dei padroni di casa volti ad impensierire la squadra ospite che non sembra essere ancora entrata in partita. Prima è un cross di Laneve che Palazzo manda out di testa, poi sempre Laneve interpella ancora una volta Palazzo che, con un rasoterra, cerca di sorprendere Fortunato, il portiere respinge e la palla carambola sui piedi di Birtolo che calcia in rete ma il gol viene annullato per fuorigioco. Al 32’ Laneve cavalca sulla fascia e salta l’avversario ma il suo tiro cross per Birtolo finisce in un nulla di fatto. Ancora un’azione di Birtolo che il portiere respinge ma è solo una prova generale in vista del gol che il numero 9 metterà a segno poco dopo. Minuti di netta superiorità del Martina che anche in difesa appare lucida e concentrata. Su repentino cambio di fronte De Tommaso apre per Birtolo che si invola in solitaria e gonfia la rete per il 2 a 0. Di lì a poco, particolarmente ispirato, Laneve cerca la doppietta personale ma ottiene calcio d’angolo. È il 44’ e il Martina ha l’ennesima occasione di fare gol, prima con Laneve e Palazzo e poi con De Tommaso che manda alto. All’ultimo minuto regolamentare punizione dal limite dell’area per il Mola ma Micoli para sicuro. La prima frazione di gioco termina con un minuto di recupero. Il Martina ha dominato e non ha lasciato spazio al Mola che, seppur primo in classifica, non ha dimostrato il suo valore e ha subìto una squadra travolgente che ha costruito un ottimo gioco, con svariate azioni da gol.

Primi minuti di gioco della ripresa in cui nessuna delle due squadre si distingue particolarmente. Il Mola sceso in campo più determinato ma il Martina appare comunque concentrato in tutti i settori. Una punizione per parte, Micoli allontana coi pugni. Dieci minuti dopo l’inizio della gara arriva il primo vero tiro in porta che impensierisce la difesa di casa. Tanzone di destro manda di poco fuori. Ma due minuti dopo sugli sviluppi di una punizione di De Tommaso è Carlucci che manda in out. Il Martina appare meno frizzante rispetto al primo tempo ma il Mola non è incisivo a sufficienza. La gara si inasprisce e diventa più fisica. Prima Palazzo si fa male alla caviglia, poi un brutto intervento su Laneve. Arriva il primo cambio per il Mola Caruso per Ferrino. È ancora De Tommaso a provarci ma non riesce a sorprendere il portiere ospite, di fatto il giocatore più impegnato del Mola nel corso di tutta la gara. Al quarto d’ora il Martina regala al suo pubblico un’ottima azione corale: De Tommaso per Tarrafino il cui cross arriva a Birtolo che appoggia per Laneve, ma il suo tocco viene intercettato dall’estremo difensore. Punizione del numero 10 ospite che finisce alta sopra la traversa. È ancora Tenzone qualche minuto dopo che ci prova con un calcio piazzato dalla tre quarti, Micoli para sicuro in presa alta. Il Mola effettua il suo secondo cambio: Casulli in campo per Battista. Laneve continua ad impensierire la difesa ospite anche se il campo si fa sempre più pesante soprattutto per il Martina che molto ha speso durante il primo tempo. Ma nonostante questo il Mola continua a subire. Alla mezz’ora De Tommaso è atterrato da Iurlo, che viene ammonito, e si procura un invitante calcio di punizione dal limite dell’area. La palla termina in out di un pelo. Al 34’ è sempre Tenzone che ci prova dalla distanza ma la sua palla tesa termina la sua corsa sul fondo. Esauriti i cambi per il Mola con Mitrano che prende il posto di Corti mentre Mister Gidiuli ha chiamato tutta la panchina a riscaldarsi. Al 38’ arriva quindi il primo cambio per il Martina: Lisi entra in campo per Laneve che esce tra gli applausi. Un minuto dopo Pascullo interviene in area su Bux e l’arbitro ammonisce il difensore martinese, concedendo rigore per il Mola che Tenzone realizza. Seguono minuti concitati ed il Mola resta in 10 uomini con l’espulsione di Iurlo per doppia ammonizione. Due minuti dopo stessa sorte per Carlucci che viene espulso per somma di cartellini. Sul finire del tempo regolamentare Gaveglia entra in campo per De Tommaso. Il Mola continua a spingere in avanti per cercare di rimontare e tentare l’assalto ma il Martina tiene duro fino all’ultimo e porta a casa una meritata vittoria.
Dopo 4 minuti di recupero, infatti, il triplice fischio libera la gioia dei giocatori, consci di aver conquistato un grande successo e dei tanti tifosi che nel corso di tutta la gara hanno supportato e cantato per la squadra. Il Martina ora è secondo in classifica a – 1 dal Vigor Moles che, però, ha una partita in più.

Nell’ambito del progetto MARTINA CALCIO 4 YOU oggi l’Asd Martina Calcio 1947 è scesa in campo con i ragazzi e adulti dell’AMAR Down, Associazione Martinese Autonoma Ragazzi Down. I ragazzi ospitati dalla società hanno indossato una maglia su cui appariva la scritta “Nati per Vincere”.

 

TABELLINO
7° Giornata Campionato di Prima Categoria – Girone B

Asd Martina Calcio 1947  – Vigor Moles (2-1)

Asd Martina Calcio 1947: Micoli, Terrafino, Carlucci, Laera, Vinci, Pascullo, Palazzo, Calicchio, Birtolo, De Tommaso, La Neve. A disp.: Costantino, Rito, Gaveglia, Lisi, Mastronardi, Massafra, Diwouta. All.: Gidiuli.

Vigor Moles: Fortunato, Ferrino, Canniello, Iurlo, Fieroni, Battista, Pascalicchio, Corti, Bux, Tenzone, Fraschini. A disp.: Ruggieri, Casulli, Rattile, Mitrano, Russo, Ventura, Caruso. All.: Narraccio.

Arbitro:
 Sig. Domenico Piciaccia di Barletta.

Ammoniti: De Tommaso (M), Corti (VM), Battista (VM), Tenzone (VM), Laera (M), Iurlo (VM), Pascullo (M), Carlucci (M)
Espulsi: 86’ Iurlo (VM), 88’ Carlucci (M). Ambedue per doppia ammonizione.

Reti
: 14’ Laneve (M), 37’ Birtolo (M), 84’ Tenzone (Rig. – VM)