La società chiama a raccolta i Martinesi

Indetta la Giornata dell’Orgoglio Martinese, allo Stadio Tursi, domenica 8 dicembre alle ore 16:00.
Per la 14^ del Campionato di Eccellenza Pugliese, il Martina Calcio affronterà il S. Severo. Sul fronte squadra la rosa dei calciatori si sta sfoltendo.

 

La dirigenza biancoazzurra è al lavoro per reperire nuove risorse e stabilizzare la situazione che sta affrontando dalla scorsa gara casalinga, in cui il Presidente Lacarbonara ha deciso di rassegnare le sue dimissioni, mettendo in luce la precaria questione economica che potrebbe mettere a rischio l’intero progetto. Diverse le forze scese in campo: in primis la tifoseria che si è mobilitata attraverso un’iniziativa popolare di raccolta fondi. Il prezioso contributo che anche quest’anno non ha fatto mancare il Consigliere Regionale Renato Perrini, tramite la sua azienda Cover Tech. Oltre che il supporto da parte dell’Amministrazione Comunale e l’interesse prontamente dimostrato dal Consigliere Regionale Donato Pentassuglia. Attraverso i loro interventi e tramite nuovi contatti, la società auspica di risolvere le problematiche esistenti e portare a termine la stagione sportiva in corso.

Sul fronte squadra e staff, visto il periodo che interessa l’apertura del mercato invernale, la rosa si sta sfoltendo. Ad oggi, i giocatori che hanno lasciato il gruppo sono Lopez e Amoruso, oltre a Camporeale, Torres e l’under Malamine che avevano già in precedenza lasciato la squadra per motivi personali.

Nella gara di domani, 8 dicembre, saranno tutti a disposizione ad esclusione di Mummolo che è ancora infortunato e di Salamina squalificato. Il fischio d’inizio dell’incontro è previsto alle ore 16:00, con un’importante novità che interessa la tifoseria: per le donne sarà previsto l’ingresso gratuito fino alla fine della stagione.

L’invito è di accorrere numerosi allo Stadio per manifestare attraverso la propria presenza che la città crede nel progetto calcistico, dimostrando vicinanza alla società, orgoglio d’appartenenza e sostenendo la squadra.