Il gruppo onorerà la maglia fino a domenica

Alla ripresa degli allenamenti e a fronte delle dichiarazioni del presidente Piero Lacarbonara, i calciatori biancoazzurri si sono riuniti per fare quadrato attorno alla società.

Il gruppo comprende le motivazioni che hanno spinto il presidente ad intraprendere la decisione che ha portato alle sue dimissioni ma i calciatori chiedono di sapere se ci sarà un sostituto ed eventualmente chi prenderà il suo posto, vista la situazione che la piazza sta fronteggiando.

Il difensore Marco Amato, a nome di tutta la squadra, chiede di sapere come si evolverà la situazione: “Siamo consapevoli delle difficoltà che il presidente sta fronteggiando e ci stringiamo attorno a lui nella speranza che la situazione possa risolversi, per portare avanti il progetto che ha iniziato quattro anni fa. Il nostro appello è rivolto anche a tutta la città e all’amministrazione affinché si possa riportare il Martina nelle categorie che merita, perché il Martina Calcio non è del singolo ma appartiene a tutti. Da parte nostra possiamo garantire che la squadra ha a cuore il progetto e, vista la situazione, il gruppo vuole onorare l’accordo preso ad inizio stagione. Dimostreremo il nostro attaccamento alla maglia fino a domenica prossima e ci rimettiamo alle scelte che verranno intraprese fino al prossimo lunedì.”

Domenica 1 dicembre il calendario prevede una partita importante per il Martina Calcio e la squadra chiede di poterla affrontare con la tranquillità dettata dalla consapevolezza che ci sarà un domani per tutto il gruppo. Come confermato anche da mister Marasciulo, il gruppo onorerà la maglia e i giocatori saranno a disposizione della società fino all’ultimo.

La società, da parte sua e per la tutela dei calciatori stessi, libererà tutti i calciatori qualora lunedì 2 dicembre, data di apertura del mercato invernale, non ci saranno evoluzioni positive per il proseguo del progetto calcistico.