“Contenti per la vittoria, ma fare calcio così è impossibile”

Dopo il successo sul Rutigliano il presidente Lacarbonara denuncia una realtà al limite

Il Martina vince la sua quarta vittoria in sei gare di campionato e, in attesa del verdetto del Giudice Sportivo sulla gara sospesa sul campo della VL San Paolo, sale a quota 13 punti in classifica. Ma il risultato sportivo passa in secondo piano quando, al termine della gara, il presidente Piero Lacarbonara entra in sala stampa e denuncia una situazione fatta di mille difficoltà, che mettono in forte dubbio la gestione e il prosieguo dell’avventura calcistica della prima squadra della città.

STADIO TURSI

“Ci è arrivata una circolare dal Comune che ci impedisce di allenarci qui con regolarità. Oltre al timore di rovinare il manto erboso, che peraltro siamo sempre stati attenti a preservare, non ci viene concesso l’uso dei magazzini, quindi ogni volta siamo costretti a portare via tutto. Ad oggi paghiamo le lavanderie esterne per lavare gli indumenti dei calciatori, e spesso sono costretti ad indossarli anche umidi. Inoltre siamo costretti a migrare da un campo all’altro con tutte le conseguenze che ne derivano. Tutto ciò è insostenibile. Da soli non possiamo farcela. E’ ora che questa Amministrazione Comunale dimostri che davvero vuole darci una mano, perché altrimenti così non possiamo andare avanti. Ogni settimana lavoriamo e dedichiamo tempo a questa realtà, ma in cambio riceviamo astio. Il Martina non è nostro, ma un patrimonio di tutta la città. E’ ora che lo diventi veramente, altrimenti a dicembre saremo costretti a lasciare. Vorrei solamente ringraziare il sindaco, che si sta adoperando molto per aiutarci. Ma purtroppo a noi sembra che all’interno della macchina comunale non tutti remino dalla stessa parte”.

CONSIGLIO MONOTEMATICO

Tempo fa in consiglio comunale tutti si dissero pronti a contribuire alla causa. Ma nei fatti non l’hanno fatto. Ci piacerebbe vedere in un consiglio comunale monotematico, chi davvero sta dalla nostra parte. Maggioranza e opposizione. Faccio anche appello alle nostre personalità politiche più importanti, Pentassuglia e Perrini, affinchè diano il loro sostegno al sindaco nel dare una mano a questa squadra, che in fondo esalta l’immagine della città”.

SPONSOR

“Nonostante gli sforzi del sindaco, ad oggi le grosse realtà imprenditoriali della città non hanno sposato il progetto. Come vedete sulle maglie manca ancora un main sponsor. Con quelli trovati finora riusciamo a coprire solo il 20% dei costi totali. Senza l’aiuto delle forze imprenditoriali più importanti della città non andremo avanti. Eppure in città si muovono delle situazioni importanti e di business se ne sta facendo. Faccio appello agli imprenditori affinchè facciamo uno sforzo. Se poi il problema siamo noi, siamo pronti a farci da parte anche domani.”

STAMPA

“Sono rammaricato anche della scarsa attenzione riservata dai giornalisti nei confronti della prima squadra della città, che esiste ormai da ben 70 anni di storia. Oggi erano accreditate almeno 6 testate e in sala stampa ne era presente solo una… Davvero non capiamo il perché di tanta indifferenza”.

RETI: 27’ e 67’ Amoruso, 30’ Lofano, 44’ (rig.) Amodio, 89’ Laguardia

 

MARTINA CALCIO

Minichini, Laguardia, Tropiano, Modou, Amoruso, Amato, Amodio, Fumarola, Cristofaro, Masi, Mummolo. A disposizione: Maggi, Tagliente, Cazzetta, Conte, Serio, Miola, Terrafino, Stanzione, Oliva. Allenatore: Marasciulo

RIN. RUTIGLIANESE

Fortunato, Tanzella, Ferro, Gentile, Gernone, Lofano, Balde, Pizzuto, Bux, Palasciano, Magistro. A disposizione: Addante, Caringella, Di Pierro, Rossini, Sasanelli, Lorusso, Epomeo, De Duro, Pinto. Allenatore: Corti

 

 

ARBITRO: Sig. Paolo Cipriani di Molfetta. 

Assistenti:Pasquale Rutigliani e Damiano De Gennaro di Molfetta.

EspulsoGentile per doppia ammonizione