Arrivano le prime conferme. Per il Tursi cauto ottimismo

Ufficiali i primi otto nomi, conferme importanti per la prossima stagione: Costantino, Terrafino, Pascullo, Vinci, Carlucci, Palazzo, Birtolo e Laneve. Per il Tursi programmata la concimazione del manto erboso ma saranno necessari ulteriori interventi, atti a rendere idonea la struttura.

 

Il Martina Calcio che disputerà il prossimo Campionato di Promozione inizia a prendere forma ed arrivano le prime ufficialità circa la rosa che sarà a disposizione del tecnico Gidiuli. Il lavoro dello staff dirigenziale, in questa fase fondamentale della stagione, continua ad essere costante e puntuale.

I primi nomi ufficiali, conferme della scorsa stagione e pedine importanti anche per la prossima sono il portiere Giovanni Costantino, il laterale destro Gianvito Terrafino, i centrali difensivi Graziano Pascullo e Luca Vinci, il laterale sinistro Pierangelo Carlucci, il centrocampista Gianivano Palazzo, gli attaccanti Giuseppe Birtolo e Alessandro Laneve. Sul fronte conferme ufficiali questi sono i calciatori che si uniscono al già confermato Sergio De Tommaso. Un gruppo motivato e voglioso di ripetere la stagione passata e togliersi ancora tante soddisfazioni.

Ma la società del Martina Calcio è impegnata anche sul fronte struttura di gioco: continua a tenere banco, infatti, la questione Tursi. Nella giornata di venerdì si è svolto un sopralluogo del Commissario Santoriello, presso la struttura, a cui era presente anche la dirigenza biancoazzurra.

“È stata evidenziata la necessità di recuperare il manto erboso e nei prossimi giorni è stata già programmata la concimazione. Contestualmente si è preso visione della situazione strutturale per quantificare l’entità dell’intervento” – ha dichiarato il Presidente del Martina Calcio, Piero Lacarbonara – “Ancora una volta il commissario prefettizio si è mostrato attento alla situazione Martina che come è già noto, per poter ottemperare all’iscrizione al prossimo campionato di promozione, deve presentare una struttura idonea”.

Sulla situazione Tursi vi è al momento un cauto ottimismo per la risoluzione del problema ma rimane aperta la possibilità che la società sia costretta a cercare uno stadio nei paesi limitrofi, onde evitare che l’eventuale lungaggine dei tempi possa pregiudicare l’iscrizione al campionato.

Seguiranno aggiornamenti sulla situazione Stadio e sui prossimi colpi di mercato.